Home » 2014 » maggio

Monthly Archives: maggio 2014

Angelo Piselli

Nato a Riccione (RN)

3 Maggio 1964

Ciclista dal 2002

Un ringraziamento a

Il racconto del protagonista

Clicca qui per leggere il racconto di Angelo sulla sua impresa attraverso il nord Italia, scritto di getto, con tutte le emozioni e gli aneddoti che hanno arricchito questa esperienza.

Foto e video Record “Across Italy”

Di seguito alcune immagini in anteprima, che raccontano l’impresa di Angelo Piselli.

Ufficializzati i record di Angelo!

In data odierna è giunta da parte della UMCA (Ultra Marathon Cycling Association) l’ufficializzazione dei nuovi record stabiliti da Angelo Pisello fra il 28 aprile ed il 1° maggio, di seguito riepilogati.

Italy West-East: Ventimiglia (IM) / Muggia (TS) – 726,3 km in 27 ore 5 minuti (media 26,82 km/h)

Italy West-East-East: Ventimiglia (IM) / Muggia (TS) / Ventimiglia (IM) – 1.460,3 km in 64 ore 3 minuti (media 22,68 km/h)

La notizia è stata immediatamente riportata dal magazine online UltraRaceNews.com (http://www.ultraracenews.com/2014/05/19/angelo-piselli-sets-trans-italy-records)

Buon compleanno Angelo!

Tantissimi auguri ad Angelo, che oggi festeggia i suoi 50 anni!

Angelo completa la sua impresa

Alle ore 14:16 di giovedì 1 maggio, Angelo Piselli ha varcato la linea di confine fra Italia e Francia, in località Ventimiglia (IM), da dove era partito nella serata di lunedì 28 aprile, alle ore 21:53. In questo lasso di tempo (64 ore e 23 minuti), Angelo ha attraversato l’Italia da ovest ad est, raggiungendo il confine italo-sloveno in località Muggia (TS), per poi percorrere lo stesso tragitto a ritroso, facendo ritorno appunto a Ventimiglia, per una distanza totale di circa 1.450 km.

L’obiettivo era quello di stabilire, per primo, il record di percorrenza nel doppio attraversamento dell’Italia “ovest-est-ovest”, e contestualmente quello di migliorare i record già esistenti di attraversamento “ovest-est” ed “est-ovest”.

In attesa dell’ufficializzazione da parte della UMCA (Ultra Marathon Cycling Association), che dovrà analizzare la documentazione preparata dai giudici che hanno seguito per intero la prova, possiamo dire che, oltre ad essere riuscita la doppia attraversata (ovest-est-ovest, mai completata da altri), il tempo impiegato per la tratta ovest-est è ufficiosamente migliore rispetto a quello del record attuale per la categoria over 50, mentre nella tratta est-ovest, Angelo non è stato in grado di fare meglio rispetto a chi l’ha preceduto.

I dati completi verranno forniti a seguito dell’ufficializzazione da parte della UMCA.

Al di la dei numeri, comunque importanti in quanto i record si basano su questi, va detto che Angelo ha dato vita ad una prova atletica e caratteriale di grande livello: nella prima parte della gara è stato in grado di tenere medie elevate, mettendo in risalto le sue doti di passista, mentre nella seconda parte, per via della stanchezza, di alcuni problemi fisici e non ultimo del mal tempo, ha saputo far fronte alla fatica, poi alla sofferenza, raggiungendo il traguardo con una determinazione comune a poche persone.

Da parte di tutta la crew, ancora una volta bravo Angelo!